venerdì 26 giugno 2009

Randy De Puniet vola in olanda!

Randy De Puniet ha ottenuto a sorpresa il miglior crono delle prime libere del GP di Assen, settima prova del Motomondiale 2009. Il francese del team LCR Honda, autore di ottime prestazioni quest’anno, ha portato la sua RC212V satellite in testa alla classifica con il tempo di 1’37’’842, beffando per appena 5 millesimi Valentino Rossi (Yamaha, 1’37’’847), a lungo al comando delle ostilità. Terzo riscontro per Casey Stoner (Ducati, 1’37’’847), ultimo pilota a scendere sotto la barriera dell’1’18’’.

martedì 23 giugno 2009

Complimenti a Byrne e al team Sterilgarda.

[COMUNICATO STAMPA] WSBK'09 Round 8 Misano Adriatico, race day

Il team Sterilgarda BRC Racing torna sul podio e lo fa sulla pista amica di Misano Adriatico. Shakey Byrne è autore di una magistrale gara, nella quale è riuscito ad interpretare al meglio le condizioni del tracciato, che da bagnato è andato via via asciugandosi nel corso dei 24 giri previsti. Il pilota inglese ha fatto subito il vuoto con l'acqua, accumulando un buon vantaggio. A cinque giri dalla fine è rientrato ai box per sostituire la moto con una equipaggiata con assetto asciutto. Rientrato in pista ha subito il ritorno di Ben Spies, ma ha gestito poi la posizione sin sotto la bandiera a scacchi.

SHANE BYRNE Ducati 1098R 2° classificato, 6° classificato: "Sono molto contento di aver conquistato il mio primo podio con il team Sterilgarda. Dopo un inizio di stagione difficile, sono cresciuto progressivamente ed oggi è arrivato questo bel risultato davanti a quello che per la mia squadra è il pubblico di casa. Con il bagnato sono riuscito a “sentire” subito la pista ed ho allungato accumulando un buon vantaggio, poi una volta cambiate le gomme ho impiegato un paio di giri per riprendere il ritmo e Spies mi ha passato. Salire sul podio è stato fantastico e mi ha dato un gran morale. Sono riuscito a correre una buona prova anche in gara 2, con pista completamente asciutta. Ho mantenuto la posizione in partenza, rimanendo incollato al gruppo dei primi. Ho commesso un piccolo errore che mi ha fatto perdere contatto, ma sono comunque contento della mia gara, nella quale sono riuscito a realizzare il giro veloce all’ ultimo passaggio. Sono veramente in forma, Donington non poteva arrivare in un momento migliore".

MARCO BORCIANI - team manager: "E una sensazione bellissima essere tornati sul podio. Misano è proprio la nostra pista. L'anno scorso fu vittoria con Xaus e secondo posto con Biaggi, quest'anno siamo stati protagonisti di un'altra gran giornata nella quale abbiamo confermato di essere in netta ascesa. Peccato per quel paio di errorini che Shane ha commesso in gara 2, che gli hanno fatto perdere la possibilità di giocarsi nuovamente il podio. Abbiamo chiuso a soli 4 secondi dal vincitore e la settimana prossima correremo a Donington, la pista di casa di Shane".

Gara 1:
1 19 Spies B. (USA) Yamaha YZF R1 45'02.773 (135,093 kph) 2 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 7.931 3 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 11.836 4 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 11.886 5 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 31.670 6 71 Kagayama Y. (JPN) Suzuki GSX-R 1000 K9 33.241 7 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 35.772 8 66 Sykes T. (GBR) Yamaha YZF R1 41.931 9 56 Nakano S. (JPN) Aprilia RSV4 Factory 51.507 10 14 Lagrive M. (FRA) Honda CBR1000RR 59.921 11 7 Checa C. (ESP) Honda CBR1000RR 1'04.285 12 91 Haslam L. (GBR) Honda CBR1000RR 1'04.313 13 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1'19.822 14 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'22.412 15 53 Polita A. (ITA) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'31.635 16 2 Hacking J. (USA) Kawasaki ZX 10R 1'39.830 17 23 Parkes B. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'42.964 18 10 Nieto F. (ESP) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'43.303 19 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 20 77 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR

Gara 2:
1 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 39'11.204 (155,293 kph) 2 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 0.063 3 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 0.457 4 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 3.635 5 7 Checa C. (ESP) Honda CBR1000RR 4.460 6 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 4.538 7 66 Sykes T. (GBR) Yamaha YZF R1 12.679 8 91 Haslam L. (GBR) Honda CBR1000RR 12.763 9 19 Spies B. (USA) Yamaha YZF R1 13.237 10 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 14.412 11 71 Kagayama Y. (JPN) Suzuki GSX-R 1000 K9 20.073 12 10 Nieto F. (ESP) Suzuki GSX-R 1000 K9 20.239 13 56 Nakano S. (JPN) Aprilia RSV4 Factory 22.351 14 9 Kiyonari R. (JPN) Honda CBR1000RR 24.547 15 36 Lavilla G. (ESP) Ducati 1098R 24.696 16 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 25.615 17 23 Parkes B. (AUS) Kawasaki ZX 10R 31.887 18 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 34.751 19 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 38.061 20 99 Scassa L. (ITA) Kawasaki ZX 10R 47.717

Classifica piloti:

1 N. Haga JPN 2922 B. Spies USA 2443 M. Fabrizio ITA 237
4 J. Rea GBR 167
5 M. Biaggi ITA 135 6 L. Haslam GBR 134
7 T. Sykes GBR 130
8 C. Checa ESP 109
9 J. Smrz CZE 108
10 R. Kiyonari JPN 98
11 Y. Kagayama JPN 91
12 S. Byrne GBR 89
13 R. Laconi FRA 77
14 M. Neukirchner GER 75
15 S. Nakano JPN 71


Bruno SandriniPress Addetto stampapress@teamsterilgarda.com

martedì 9 giugno 2009

team Grillini grande a Vallelunga


Vallelunga, 07 Giugno 2009.

Domenica di grandi soddisfazioni per tutto il Team Grillini e per i suoi due piloti della classe 125GP.Sin dall'inizio, la gara è stata dominata dal ceko Kornfeil, che si è portato a casa la vittoria senza troppe difficoltà; dietro di lui è stata battaglia fino all'ultima curva del circuito, portando gli altri piloti a giocarsi il tutto e per tutto.La new entry del Team, Nicolas Stizza, ha immediatamente fatto capire a tutti di avere la stoffa del campione. Dopo pochi secondi dall'inizio della gara si è imposto tra le prime posizioni, battagliando con altre due Aprilia, quella del suo compagno di squadra, Gabriele Ferro e quella di Riccardo Moretti, per ottenere uno dei gradini del podio. Proprio agli ultimi giri, avrà la meglio Riccardo Moretti sui nostri due piloti, portando a casa un secondo posto.Finalmente questa gara riesce a concludersi in maniera positiva per il Team Grillini, chiudendosi con Gabriele Ferro sul terzo gradino del podio e Nicolas Stizza in quinta posizione alla sua prima gara con i nostri colori.
Purtroppo non possiamo dire lo stesso della categoria Superbike, conclusa in maniera non troppo positiva per i nostri due giovani piloti.Nè Claudio Brambilla, nè Cosimo Chirone hanno concluso la gara delle 17,40 di ieri sul Circuito della Capitale; Brambilla sta purtroppo ancora lottando con i problemi agli avambracci che l'hanno portato circa un anno fa a sottoporsi ad un intervento chirurgico, del quale vede ancora le conseguenze, mentre Chirone, dopo qualche giro dal Via incappa in una brutta scivolata.

Andrea Grillini: "Sono contentissimo del risultato di Gabriele e di Nicolas. Per quanto riguarda Gabriele, lui e tutti sanno che ho sempre creduto in lui in maniera particolare e metterò il mio massimo impegno perchè possa portare a casa tanti altri ottimi risultati, anche migliori di quello di ieri. Mentre per la Superbike...faccio un grande in bocca al lupo ai miei due piloti, per una rapida ripresa e per una bellissima gara sul circuito Toscano!!!"

lunedì 1 giugno 2009

Forza Regis!

20-maggio Regis Laconi è stato sottoposto ad un intervento alle vertebre cervicali. L'operazione è riuscita ma ci vorra' del tempo per capire se il 33enne francese potra' recuperare l'uso delle gambe. Paul-Louis Coulignon, avvocato e amico di Laconi, ha confermato che 'l'operazione e'andata bene, ma c'e' una paralisi della gamba sinistra, non si sa se provvisoria o definitiva'. Regis Laconi, centauro della Ducati DFX in Sbk, era rovinosamente caduto a Kyalami, dove si tenevano le prove libere valide per il GP del Sudafrica. Per lui doppia frattura alle vertebre c3 e c5.

DE PUNIET 8th OVERALL AT DAMP MUGELLO


Mugello, 31 May:

In hard fought race LCR Honda MotoGP racer Randy de Puniet finished eight in today’s Italian Grand Prix at Mugello circuit ahead 81.657 MotoGP fans. The fifth round of the season started today at 14:00 local time and was held in wet conditions after two days of sunny skies and high temperatures. Rain showers hit the 5245 m track early in the morning with ambience temperature of 18°C (20°C on the ground) so the premier class riders used the 20-minute warm up session to chase the correct set up ahead another wet race. De Puniet set a good rhythm in this morning warm up session gaining the 7th quickest lap time in the wet and started from the second row for the 23-lap race. After some laps the track surface started to dry up and the 800cc riders had to switch on slick tyres. The 28-year-old came out on lap 7 when he was 10th and, after that, he started an amazing battle for 6th place with Toseland and Edwards. Stoner is today’s leader followed by Lorenzo and Rossi. De Puniet – 8th De Puniet – 8th: “Unfortunately the conditions were the same of Le Mans race but today’s result is a bit better. I took a very good start but after some laps in the wet I did not feel pretty confident and was slower compared to the others; probably I have been to cautious. I changed my bike at the right moment but, for two laps, I struggled to set my rhythm especially on the damp parts of the track. Anyway I had fun battling with Toseland and tried many times to leave him behind but it was impossible. At two laps to go Edwards caught us and I pushed to end 6th but was to late. Eight position is not so bad in these conditions but we could get that sixth place in the pocket. Thanks to my Team once again for their good work”.

Race result:1 Stoner 2 Lorenzo3 Rossi 4 Dovizioso 5 Capirossi 6 Edwards7 Toseland 8 De Puniet9 Canepa 10 Vermeulen11 Melandri 12 Hayden13 Kallio 14 Elias15 De Angelis

Pages

Follow by Email

Cerca nel blog

Tubi freno Honda CB 500 F ABS 2012/2015 / Honda CB 500 F ABS 2012/2015 brake lines

photo by moto it P/N 142157 Type 1 (black covered) Front and rear-steel fitting-(raccordi in acciaio con resistenza alla corrosione...