domenica 26 febbraio 2012

Checa cade e poi vince! Checa hits back to win superbikes race two

.Superbike Phillip Island, per Checa prima la paura poi la vittoria


Prima lo spavento per un brutto volto. Poi la gioia per il 21esimo successo. Emozioni contrastanti per Carlos Checa a Phillip Island, teatro del primo round del mondiale Superbike


PersonaCarlos ChecaPrima lo spavento per un brutto volto. Poi la gioia per il 21esimo successo. Emozioni contrastanti per Carlos Checa a Phillip Island, teatro del primo round del mondiale Superbike. Il portacolori della Ducati del team Althea, su sua stessa ammissione, è stato disarcionato dalla sua 1098 nel curvone che immette nel rettilineo conclusivo nel corso del sesto giro perchè messo sotto pressione da Max Biaggi (Aprilia). "Ho cercato di forzare un poco troppo", ha ammesso lo spagnolo.


Il campione del mondo in carica ha poi rivelato che "è stato la caduta più brutta da quanto correre con la Ducati". Analizzando l'errore, ha confessato che "è stato difficilissimo trovare il limite esatto della moto, della pista e anche di me stesso. Ho superato quel limite e sono caduto". La squadra ha subito rimesso in stesso la "rossa": "Ha fatto un lavoro fantastico ed ha preparato una moto che mi ha consentito di vincere gara due".

Quanto a Gara 2, "sono partito forte e quando ho visto che Max era uscito di pista ho spinto al massimo per andare in testa e vincere la gara. Biaggi ha recuperato moltissimo, ma io sono riuscito a mantenere un buon ritmo ed ho portato a casa una vittoria molto importante per me e per la squadra". Checa ora è quarto in classifica con 25 punti, a 20 lunghezze da Biaggi.



romagna oggi.it 

Checa hits back to win superbikes race two



Italian Max Biaggi has won race one of the world superbikes round at Phillip Island.

Latest Motor Sports:



Reigning superbikes world champion Carlos Checa bounced back from a massive crash in race one to easily win the second race at Phillip Island on Sunday.


After a watchful start in the second race of the opening round, the Spanish veteran decided enough was enough on lap five, passing Honda's Jonathan Rea to move into the lead, which he held for the balance of the 22-lap race.

Ducati pilot Checa has now won four of the past five world superbike races at Phillip Island.

"I am very satisfied with that performance and it's good to have that winning feeling again, especially after the disappointing crash," said Checa.

But Italian Max Biaggi claimed the championship lead by winning race one aboard an Aprilia and then charging home ahead of Kawasaki's Tom Sykes to finish second in race two.

Biaggi ran off the track at turn one while battling with Sykes and then, against all the odds, started picking off riders at will, eventually moving into the top 10 by mid-race distance.

"It was a fantastic race and I am very happy," said Biaggi of his vintage performance.

"There was so much work to do make the top five but I reckon I made it look pretty smooth!"

Josh Brookes (Suzuki) was the first Australian home in race two in 15th position.

In race one, the 40-year-old Biaggi scored a comfortable victory over fellow Italian Marco Melandri.

Bryan Staring was the leading Australian, making up eight spots from qualifying to finish 10th on his privateer Kawasaki.

"We had a bit of luck when I finished 10th in race one, as there were a few crashes in front of me," said Staring.

"But it was unbelievable and I want to thank the people who have backed me all the way."

While Biaggi enjoyed clear air out in front, there were a number of battles behind him, including a fierce arm wrestle for second place between the BMW of Melandri and Frenchman Sylvain Guintoli on a Ducati, who came in third.
After the first of 14 rounds, Biaggi leads the title race on 45 points ahead of Melandri (30), British rider Sykes (29) and Checa (25).

The best local result at Phillip Island on the day came from Newcastle Honda rider Broc Parkes, who was a fast-finishing third in the World Supersport race.

Turkey's two-time champion Kenan Sofuoglu won from fellow Kawasaki rider Fabien Foret of France.

Parkes, who started from pole position, spent most of the 15-lap race in fifth position, attempting to preserve his tyres.

"I left my charge a little too late in that one," said Parkes.

"But when I started to ramp it up, I cooked my tyres a little too much.
"So the race was really for third, and I was glad to pip (Honda's Jules) Cluzel at the post."


www.lifebroker.com.au

sabato 25 febbraio 2012

(in primo piano Oscar foto facebook)
SUPERPOLE CANCELLED; ALTHEA RACING E CHECA QUALIFICARE TERZO per le prime gare SBK della stagione sabato 25 febbraio 2012

Phillip Island, 25 febbraio 2012: un inizio tragico per il Mondo Superbike 2012 quando un grave incidente si è verificato durante il campionato australiano Superstock 600 gara di questo pomeriggio a Phillip Island, dimostrando fatale per il giovane pilota Oscar McIntyre, dal Queensland, Australia. Team Althea racing invia le sue condoglianze alla famiglia e agli amici di Oscar McIntyre.


Di conseguenza, le sessioni di Superpole sono state annullate e le posizioni della griglia piloti Superbike sono state decise in base ai tempi combinati di qualificazione. Team Althea Corse ei suoi piloti Carlos Checa e Davide Giugliano sarà quindi allineati in terza posizione e il XIV, rispettivamente sulla griglia la gara di domani. Checa e Giugliano , già quarto e terzo posto rispettivamente nella prima sessione di qualifiche di ieri, erano in pista questa mattina, determinato a fare un ulteriore miglioramento. Su una pista più fresco rispetto a ieri pomeriggio, quasi tutti i piloti sono stati in grado di migliorare i loro tempi, Checa inclusa. Mid-session del 2011 ha registrato un campione 1m31.6 che lo posizionato secondo alle spalle di Sykes sulla Kawasaki. Grazie a quel momento, Carlos qualificato in terza posizione. Purtroppo Giugliano è riuscito a migliorare il suo miglior tempo in prime qualifiche impostato, ma il lavoro svolto ieri, lo pose in quattordicesima posizione, alla fine delle qualifiche, abbastanza per entrare nella Superpole, successivamente cancellate. Nella pratica finale del primo pomeriggio, sia Althea uomini lavoravano con i loro tecnici per apportare modifiche finali prima della gare di domani. Checa ha chiuso la sessione in seconda posizione, Giugliano dodicesimo. Come spiegato in precedenza, la griglia di gara è stata determinata in base ai tempi di qualificazione, il che significa che Carlos partirà dalla prima fila, in terza posizione, mentre Davide si allineano in quarta fila, in quattordicesima. Entrambi i Althea Racing piloti sento pronto per la prima sfida del campionato 2012. Carlos Checa : "Prima di tutto voglio inviare le mie condoglianze alla famiglia di McIntyre, una terribile tragedia. Superpole era comprensibilmente annullata in seguito. Per quanto riguarda la mia giornata è stata interessata, posso dire che le qualifiche sono andate bene. Abbiamo lavorato ancora una volta sulla ricerca di un ritmo in gara ed i tempi scese troppo. Partiamo dalla prima fila in base ai tempi di qualificazione, che è una buona notizia per noi. Oggi sono riuscito a trovare di meglio ritmo e sono quindi abbastanza fiducioso per domani. Detto questo, non sarà facile, in primo luogo a causa del caldo e soprattutto a causa dei sei chili in più che abbiamo a bordo, specialmente quando stiamo perdendo 15 chilometri all'ora sul rettilineo agli altri piloti. Farò del mio meglio come sempre e vedremo ". Davide Giugliano : "Sono rimasto scioccato e dispiace sentir parlare di McIntyre e inviare le mie condoglianze ai suoi cari. Per parlare di come la mia giornata è andato sembra irrilevante, ma posso dire che questa mattina ho avuto problemi a cavallo in un vento così forte. Non mi aspettavo che e davvero avuto difficoltà nelle condizioni. A partire dalla quarta fila significa che ho bisogno di scendere la linea più breve tempo possibile, naturalmente, e vedere cosa posso fare. Dovremo vedere come caldo è come mi sembra di andare meglio il più caldo è, io credo che le temperature domani le condizioni di razze ". TEMPI (QUALIFICHE): 1. Sykes (Kawasaki) 1m31.3; 2. Biaggi (Aprilia) 1m31.4;. 3 Checa ( Ducati ) 1m31.6; 4. Smrz ( Ducati ) 1m31.7; 5. Guintoli ( Ducati ) 1m31.8, 6. Camier (Suzuki) 1m31.9; 7. Canepa ( Ducati ) 1m31.9, 8. Rea (Honda) 1m31.9; 9. Berger ( Ducati ) 1m31.9; 10. Fabrizio (BMW) 1m32.0 ... 14. Giugliano ( Ducati ) 1m32.1



The World Superbike paddock has extended its sympathy to the family and friends of 17 year-old Oscar McIntyre, who was tragically killed in an Australian Superstock 600 race prior to Superpole.

The youngster sustained fatal injuries when he crashed during the early stages of the Superstock race, a tragedy that has left many in the paddock deeply saddened:
Infront

“Tissot-Superpole today was cancelled after a fatal accident suffered by young Australian Superstock 600 rider Oscar McIntyre in a support race before the session was due to start. Infront Motor Sports and the entire SBK paddock offer their condolences to the McIntyre family and all those affected by his loss.”
Tom Sykes

“Pole position has come with mixed emotions because of some very bad news and first and foremost I want to pass on my condolences to the family and friends of Oscar McIntyre."
Max Biaggi

“Any statement seems superfluous. We are very saddened about what happened. We don't know the details but suspending the session seemed like the logical thing to do.”

Jonathan Rea

“It was a bit of a weird situation without having a Superpole, so we were just sitting and waiting to go out. I didn't know at the time but afterwards I got told that a young rider in the Aussie 600 class, Oscar McIntyre, lost his life. So, before I talk about my day, I want to send my thoughts and regards to his family and friends.”

Hiroshi Aoyama

“I also want to send my best wishes to the family of the rider who died today.”
Carlos Checa

“First of all I want to send my condolences to McIntyre's family, a terrible tragedy. Superpole was understandably cancelled as a result.”

Joan Lascorz

“I want to give my sincere condolences to the family of Oscar McIntyre first of all and his accident puts all other things into perspective."


Davide Giugliano

“I was shocked and sorry to hear about McIntyre and send my condolences to his loved ones.”

BMW

“This incident has deeply saddened every member of Team BMW Motorrad Motorsport. We send our sympathies to Oscar McIntyre's family and want to show our respects for them and the young rider at this difficult time.”

Effenbert Liberty Ducati

"We would like to pay our respect to the whole Oscar's family and all his friends."

Crescent Fixi Suzuki

"Leon, Josh and all at Crescent Fixi Suzuki would like to extend our condolences to the family of Oscar McIntyre in their sad times"

The incident caused Superpole to be cancelled, leaving Tom Sykes on pole position by virtue of his fastest lap time from Q2.


(http://www.crash.net/)

Pages

Follow by Email

Cerca nel blog

SUPER NAKAGAMI , SUPER FRENTUBO!

Takaaki Nakagami produced a brilliant ride to take fifth place at the Italian Grand Prix, his best-ever finish in the MotoGP class. St...