mercoledì 30 giugno 2010

Checa torna sul podio



CAMPIONATO MONDIALE SUPERBIKE 2010 - MISANO, RACEdomenica 27 giugno 2010

Il podio di gara 1 di Carlos Checa ha cancellato il brutto ricordo di Miller, facendo tornare il buon umore nell´Althea Racing. Lo spagnolo è stato autore di due fantastiche gare che hanno confermato lo stato di grazia di Carlos Checa e delle Ducati 1098 R del team italiano.In gara 1 Carlos ha duellato con Max Biaggi e Troy Corser, conquistando la seconda meritata posizione. In gara 2 ha tenuto il ritmo dei migliori nelle prime battute poi scivolato in sesta posizione ha continuato a girare con gli stessi tempi dei primi.""Sono contento del podio - ha detto Carlos - sul quale ero incredibilmente il più giovane! Dopo l´America ci voleva una gara così che uno dei miei tecnici ha definito la più lunga della stagione. Gara 2 è stata bella ma non ho ottenuto lo stesso risultato. Cructhlow e Haslam avevano un grip migliore del mio e quando Biaggi ha allungato ho perso il contatto. Facevo un po´ di fatica sul dritto a tenere il passo dei quattro cilindri ma il week end è stato positivo, visto che sono tornato in terza posizione"".Soddisfazione anche per la buona prova di Shane Byrne che ha concluso gara 1 in nona posizione - regolando James Toseland - e gara 2 in settima - precedendo Luca Scassa ormai tradizionale avversario dell´inglese - dimostrando di aver ritrovato la grinta ben nota del pilota inglese.Genesio Bevilacqua, General Manager dell´Althea Racing, ha dichiarato: ""Gara 1 è stata molto combattuta. Avevamo di fronte avversari molto consistenti con moto molto performanti. In gara 1 Carlos ha sfruttato tutto il potenziale della Ducati. Byrne ci ha fatto capire di essere tornato in forma. Può sicuramente migliorare.In gara 2 buona partenza di Carlos come nella prima. Ha avuto un attimo di attesa e poi quando stava forzando si è scomposto a causa del sorpasso di Michel. Ha girato con ottimi tempi ma superare piloti di questo calibro su questa pista è difficile. Shane, dal canto suo, ha continuato con la stessa grinta ottenendo un risultato migliore di gara 1. In conclusione è stato un week end positivo al termine del quale vorrei ringraziare tutti i ragazzi del team per l´ottimo lavoro svolto.Gara 1: 1. M.Biaggi (Aprilia) 38´59""319 - 2. C. Checa (Ducati) a 0.387 - 3. T. Corser (BMW) a 0.822 - 4. M. Fabrizio (Ducati) a 4.911 - 5. S. Guintoli (Suzuki) a 5.916 - ...9. S. Byrne (Ducati) 16.490.Gara 2: 1. M.Biaggi (Aprilia) 38´59""319 - 2. L. Haslam (Suzuki) a 4.095 - 3. M. Fabrizio (Ducati) a 4.631 - 4. C. Crutclow (Yamaha) a 5.014 - 5. C. Checa (Ducati) a 6.256 - 6. S. Guntoli (Suzuki) a 7.677 - 7. S. Byrne (Ducati) a 10.144.Campionato: 1. M. Biaggi p. 307 - 2. L. Haslam p. 270 - 3. C. Checa p. 172 -...12. S. Byrne p. 97.


DE PUNIET ENDS 6th AT DUTCH GP


DE PUNIET ENDS 6th AT DUTCH GP AFTER A THRILLING LAST LAPS BATTLE

Assen, 26 June: the LCR Honda MotoGP rider Randy De Puniet crossed the line in sixth place in today’s 26-lap Ducth Grand Prix at Assen race track reinforcing his place as the best of the championship’s top privateers. Saturday’s 80th Dutch TT got underway at 14:00 local time and was held in hot conditions (48° on the ground) and sunny skies at the circuit known for its inclement weather. Randy de Puniet had waited three years for a front row grid position when he started from second spot last weekend at Silverstone, and yesterday the Frenchman has secured two in the space of two races after another fantastic qualifying performance. Riding the RC212V nr. 14, the 29-year-old was sixth after the first lap and started a close battle with Spies and Dovizioso for the fifth place ending the Dutch round with a breathtaking last lap. LCR crew and Randy will now move to Spain for the Catalunya GP on the 4th of July. De Puniet – 6thDe Puniet: “After a positive qualifying lap time, I took a bad a start from the second spot because I dropped the clutch too quickly having a big wheelie but after that I overtook many riders in the first run. Unfortunately I had some issues on the front tyre at the beginning of the race so I decided to change my riding style a little bit to keep the pace. Then in the middle of the race I caught Dovizioso and Spies starting a close battle and I had fun. In the last lap I tried to overtake Dovi again but went too wide in the last corner. Anyway we are very pleased about this result and this week end because we maintain our sixth position in the classification”.

Pages

Follow by Email

Cerca nel blog

Grande vittoria del Team Speed UP con Fabio Quartaro ! / HDR HEIDRUN-SPEED UP RACING TEAM: RACE QUARTARARO SEALS SUPERB VICTORY

HDR HEIDRUN-SPEED UP RACING TEAM: GARA QUARTARRO SIGILLA UNA VITTORIA ECCEZIONALE AL GRAN PREMIO MONSTER ENERGY Il pilota del...