martedì 30 marzo 2010

team Althea ancora protagonista


Pista asciutta e clima primaverile oggi a Portimao per il secondo round del campionato mondiale Superbike. Grazie alle ottime prestazioni fornite nelle prove e nella Superpole di ieri, Checa partiva dalla prima fila mentre Byrne dalla seconda. Nella prima gara i piloti del team Althea Racing transitavano nel gruppo di testa nel corso dei primi giri. Byrne era quarto e Checa lo seguiva in quinta posizione. In seguito entrambi perdevano il contatto con il gruppo di testa, lottando in quello degli inseguitori. Checa tentava sino alla fine di conquistare un terzo posto che lo avrebbe fatto salire sul podio, ma si doveva accontentare del quarto, mentre Byrne concludeva in sesta posizione. Nella seconda manche sia Checa che Byrne non sono stati autori di una buona partenza e nei primi giri transitavano rispettivamente in sesta ed ottava posizione. Grazie ad un ottimo passo di gara Checa riusciva ad agganciare il gruppo di testa, mentre Shakey retrocedeva purtroppo all’ottavo posto. Negli ultimi giri Carlos aumentava il ritmo nel tentativo di conquistare il terzo gradino del podio, ma non riusciva a superare Crutchlow e concludeva così per la seconda volta al quarto posto, facendo registrare anche il giro veloce della gara con il tempo di 1´43""285. Byrne invece concludeva settimo. Gara 1 : 1) Biaggi (Aprilia) – 2) Haslam (Suzuki) - 3) Rea (Honda) - 4) Checa (Ducati) – 5) Camier (Aprilia) – 6) Byrne (Ducati) – 7) Toseland (Yamaha) – 8) Haga (Ducati)Gara 2 : 1) Biaggi (Aprilia) – 2) Haslam (Suzuki) - 3) Crutchlow (Yamaha) - 4) Checa (Ducati) – 5) Camier (Aprilia) – 6) Toseland (Yamaha) - 7) Byrne (Ducati) – 8) Haga (Ducati)Carlos Checa : “Sono soddisfatto per il grande lavoro che abbiamo in questo weekend e per i miei due quarti posti. Certo salire sul podio è una cosa diversa, ma oggi penso che non potevamo proprio fare meglio di quanto abbiamo fatto. Nella prima manche non sono partito bene e non sono riuscito ad agganciarmi al gruppo dei primi. Gara due è andata meglio, anche se la mia partenza non è stata molto buona, ma ho potuto stare più vicino ai piloti più veloci. Purtroppo perdevo sul rettilineo quello che guadagnavo nelle curve e quindi sarebbe stato inutile rischiare. Ora andiamo a Valencia una pista dove abbiamo fatto dei test pochi mesi fa e dove, davanti al mio pubblico voglio fare molto bene”. Shane Byrne : “In gara uno il setting della mia moto non era completamente a punto ed io non sono riuscito ad esprimermi al massimo, anche perche le mie condizioni fisiche non sono ancora perfette. Prima di gara due i ragazzi del mio team hanno lavorato molto bene sulla mia Ducati ed il set up della mia 1198 è migliorato molto. Sono abbastanza soddisfatto delle mie due gare odierne anche se so che il mio potenziale e quello della mia moto sono molto più elevati e che possiamo puntare alla vittoria. Ora andiamo a Valencia dove abbiamo provato durante l’inverno e dove sono certo che riusciremo a migliorare ancora e a lottare per le posizioni di rilievo.” Genesio Bevilacqua – General Manager : “Purtroppo il divario tra le nostre moto e le quattro cilindri su questa pista è molto evidente e proprio per questo i nostri risultati sono da considerarsi molto positivi. Checa ha confermato di essere in splendida forma ed ha fatto due gare strepitose. Shakey ha risentito della caduta di ieri, ma sta tornando ai livelli che sappiamo può raggiungere. Ci auguriamo che a Valencia la musica sia diversa. In Spagna dovremo soffrire meno il confronto con le quattro cilindri che qui ci ha penalizzato”.



lunedì 1 marzo 2010

Fantastico Checa!


FANTASTICA VITTORIA DI CHECA IN GARA DUEdomenica 28 febbraio 2010

Cielo nuvoloso ma pista asciutta oggi Phillip Island per le prime gare del campionato mondiale Superbike. Nel warm up del mattino i piloti del team Althea hanno lavorato sugli ultimo ritocchi sulle rispettive Ducati 1098 in modo da essere pronto per le due gare che si sono disputate sulla distanza di 22 giri. In conseguenza dei risultati ottenuti nella Superpole di ieri, oggi Carlos Checa prendeva il via dalla prima fila, mentre Shakey Byrne dalla quinta. In gara uno la partenza di Checa non è stata buona. Il pilota spagnolo non ha tratto vantaggio dal fatto di partire in prima fila, tanto che nei primi giri è transitato in sesta posizione, mentre Shakey, autore di una buona partenza, era diciassettesimo. Verso la metà della corsa Checa ha battagliato per il quarto posto in un gruppo di sei piloti. Byrne invece recuperava posizioni sino a raggiungere la quattordicesima piazza. Checa concludeva gara uno in settima posizione e Byrne finiva invece al quattordicesimo posto. Anche in gara due Checa non riusciva a partire molto bene e terminava il primo giro all’ottavo posto. Byrne invece era quindicesimo al termine della prima tornata. Nel proseguo della gara Checa era in grado di recuperare posizioni e verso la metà della gara raggiungeva il gruppo dei primi. Anche Byrne effettuava un buon recupero ed in pochi giri risaliva sino alla decima posizione, ma restava invischiato in un folto gruppo di inseguitori e concludeva al dodicesimo posto. A pochi giri dal termine Checa conquistava dapprima la quarta posizione e poi con alcuni incredibili sorpassi superava in sequenza Guintoli, Fabrizio ed infine riusciva a sorpassare anche Haslam, andando a cogliere una straordinaria vittoria. La prima per il team Althea racing. Gara uno : 1) Haslam (Suzuki) – 2) Fabrizio (Ducati) – 3) Haga (Ducati) – 4) Rea (Honda) – 5) Biaggi (Aprilia) - 6) Guintoli (Suzuki) – 7) Checa (Ducati) …….. 14) Byrne (Ducati)Gara due : 1) Checa (Ducati) – 2) Haslam (Suzuki) – 3) Fabrizio (Ducati) – 4) Guintoli (Suzuki) – 5) Haga (Ducati) - 6) Rea (Honda) – 7) Corser (BMW) …….. 12) Byrne (Ducati)Carlos Checa :”La mia seconda gara è stata perfetta. In gara uno avevamo scelto uno pneumatico che si è rivelato troppo duro e di conseguenza facevo fatica a frenare al limite. In gara due invece la gomma che abbiamo scelto andava molto meglio e potevo frenare in modo più deciso. Ho trovato anche un buon ritmo e riuscivo a superare abbastanza facilmente gli altri piloti. Il mio stile di guida probabilmente mi ha aiutato a preservare gli pneumatici e così sono riuscito a presentarmi all’inizio dell’ultimo giro in seconda posizione e a superare anche Haslam. Avrei voluto superarlo anche prima, ma lui non mi ha mai lasciato lo spazio sufficiente per farlo e ci sono riuscito solo nel finale. Sono naturalmente molto felice per questa vittoria che è la prima con il team Althea e con la Ducati 1198. Abbiamo la possibilità di lottare ad alti livelli per tutta la stagione. Il mio ringraziamento va a tutti i ragazzi del team per il loro ottimo lavoro e per il loro grande impegno”. Shane Byrne :”La prima gara è stata davvero difficile per me. Sapevo che avrei dovuto compiere molti sorpassi ed ho spinto al massimo per superare Guintoli e Sykes, però commesso un errore ed ho fatto un dritto. A causa di un piccolo problema al freno posteriore facevo fatica a curvare, ma ciò nonostante ho recuperate posizioni ed ho trovato un buon passo di gara e per questo sono abbastanza soddisfatto, ma non certo per il risultato. Riguardo a gara uno voglio fare i miei complimenti a Carlos e a tutto il nostro team. Genesio ed i ragazzi hanno creato una squadra fantastica. Ci sono troppi piloti forti e veloci in Superbike per poter sperare di partire dal diciottesimo posto e finire in una buona posizione, ma io mi sono impegnato al massimo e sono riuscito a risalire sino alla decima posizione che non rappresenta certo un cattivo risultato in quanto ho dovuto superare molti piloti per ottenerlo. Ora voglio andare a casa e concentrarmi sul prossimo appuntamento di Portimao.” Genesio Bevilacqua – General manager :”Cosa posso dire? E’ stata una giornata incredibile! Erano le prime gare della stagione ed eravamo tutti pronti e speravamo in un buon risultato, ma non ci aspettavamo un Carlos Checa a questi livelli di forma. E’ molto difficile vincere una gara in Superbike e quindi siamo molto contenti per questa grande vittoria. Abbiamo lavorato tanto in questi mesi per prepararci a gare come queste ed il risultato è davvero incredibile. Shakey sfortunatamente non era nelle migliori condizioni fisiche a causa della caduta di venerdì, ma in gara due ha corso ad un buon ritmo e quindi siamo ottimisti per la prossima gara di Portimao, dove sappiamo che può fare molto bene. Un grazie particolare alla Ducati in quanto è grazie al loro aiuto che oggi siamo qui a festeggiare questo successo. Il mio ringraziamento va anche a tutto il mio team ed è grazie al loro impegno in questi ultimi mesi che abbiamo conseguito questo prestigioso risultato”.


Cloudy sky and dry truck today in Phillip Island for the first World Superbike races of the season. The Althea racing team riders worked on the last minute adjustments of their Ducati 1198 bikes during the morning warm up, in order to be ready for the two 22-laps Superbike races. Due to yesterday Superpole upshots, today Carlos Checa lined up from the first row and Shakey Byrne from the fifth.
In race one not a good start for Checa. The Spanish riders did not take advantage from his start from the first row of the grid. In the first few laps Checa was sixth and teammate Shakey, after quite a quick start, was seventeenth. Near to the middle of the race Checa was battling for fourth in a group of six riders while Byrne made up several places up to fourteenth. Checa ended the first race in seventh place and Byrne obtained the fourteenth position.
Also in race two Carlos did not start quickly from the first row, ending the first lap in eighth place. Fifteenth place for Byrne in the first few laps. As the race proceed Checa was able to recover some position and near to the middle of the race he reached the first group of riders in fifth place. Also Byrne recovered quickly and in a few laps he was up tenth position, but caught up in the third group of riders, he was unable to make much progress and concluded in twelfth place. With few laps to go Checa moved up to fourth position and with some incredible overtaking he worked his way up through the field to pass Guintoli, Fabrizio and Haslam to take the lead on the very last lap snatching an extraordinary first victory for Althea racing team.
Carlos Checa: "The second race was perfect. In race one we chose a tyre that was perhaps too hard for the conditions and I found it hard to brake. In race two we selected a better tyre and I could brake much more strongly, I also had a very good pace and was able to pass riders fairly easily. My style of riding actually seemed to mean that tyre wear was less of a problem for me than for some other riders. By the last lap I was up in second and I could finally get pass Haslam. I wanted to pass him earlier but it was impossible and he didn't leave me space to pass until the very end. I am of course extremely happy with the result, it is my first race with the Althea team and on the Ducati 1198 and we have a good package with which to fight this season. My thanks go to the entire team for their hard work and dedication."
Shane Byrne: "The first race I made it was very difficult for myself, I knew I had to make as many passes as possible to get near the front. I pushed to pass Guintoli and Sykes and couldn't make it, so had to go straight. A small problem with the rear brake and it was hard to turn, but anyway I recovered and had good rhythm so I was happy with it, though not so happy with the result. The first thing to say about race two is congratulations to Carlos and to the whole team for the win. Genesio and the team have put together a very competitive machine. There are too many fast riders to be able to start from 18th and expect a good finish, but I got up as far as about tenth place which wasn't so bad, having been caught up in battles with several riders. Today we have seen that there are many riders that can fight for race wins, the level of riding is very good. We go home and concentrate on preparations for Portimao."
Genesio Bevilacqua - General manager: "What can I say? An incredible day. It's the first round of the season and as a team we were well prepared but we didn't expect a Carlos Checa in such amazing form today. It's difficult to win a race at this level and we are extremely satisfied. We worked very hard over recent months to be ready for this weekend, during testing, and so this is an amazing result. Shakey was unfortunately not in perfect shape after the earlier crash but he made good pace in race two and we look forward to Portimao where we know he can be strong. Particular thanks goes to Ducati as it is due to their support that we are here today and celebrating this success. Thanks also to the whole team as their hard work over recent months had led to this incredible result today."


Pages

Follow by Email

Cerca nel blog

Tubi freno Honda CB 500 F ABS 2012/2015 / Honda CB 500 F ABS 2012/2015 brake lines

photo by moto it P/N 142157 Type 1 (black covered) Front and rear-steel fitting-(raccordi in acciaio con resistenza alla corrosione...