lunedì 22 febbraio 2010

2°,3° e 4° tempo,volano i "nostri" Team!

After four tests sessions over two days, Michel Fabrizio posted the quickest time of all at the official pre-season tests at Phillip Island, a 1'31.650, set on the final morning on his Ducati Xerox machine.
Shane Byrne (Althea Ducati) was second quickest, on a 1'31.662, while Jakub Smrz (Pata B&G Ducati) was one of the riders to improve in the final session, taking his Ducati to third best time, only 0.030 seconds from Fabrizio.
Fastest rider on day one, Carlos Checa (Althea Ducati) was fourth overall, while the first of the four-cylinder riders, Jonathan Rea, was fifth in the combined rankings, having set his personal best time this afternoon on his Hannspree Ten Kate Honda.
The top ten on combined times was rounded out by Noriyuki Haga (Ducati Xerox), Leon Haslam (Suzuki Alstare), Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing), Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing) and Max Neukirchner (Hannspree Ten Kate Honda).
Ruben Xaus was top BMW rider, 11th, and the fastest Yamaha man was James Toseland, 12th.
Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) proved quickest of the local riders on show, one place ahead of Lorenzo Lanzi (DFX Corse Ducati) who set 14th best time.
Sylvain Guintoli (Suzuki Alstare) was 15th in a field of 24, and top Kawasaki rider was local man Chris Vermeulen, who took his machine to 16th place.
The top 20 riders were within just over two seconds of each other.
Michel Fabrizio
"I'm satisfied with the lap times because we were consistently fast. I found good race pace with one of the tyre compounds in particular and this bodes well for the weekend, but the result will very much depend on the weather. There are several fast guys here, so it will undoubtedly be a tough race weekend, as well as a hard-fought championship. It's a difficult challenge but I'm ready to face it."
Shane Byrne: "We had a bit of a problem in the afternoon session but it was good to make a fast time this morning. It was a little bit disappointing to get pipped this afternoon. But it is only a test so it is not the end of the world. It's very positive for the team to have both riders high in the rankings going into next weekend. We can't be too upset to finish second today by only a small margin."
Times: 1. Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'31.650; 2. Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'31.662; 3. Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'31.680; 4. Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1'31.959; 5. Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'32.175; 6. Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'32.247; 7. Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1'32.279; 8. Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F 1'32.474; 9. Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 1'32.621; 10. Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1'32.691; 11. Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'32.714; 12. Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1'32.781; 13. Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'32.819; 14. Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1'32.830; 15. Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1'32.869; 16. Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'32.870
Lascorz tops Supersport times
Spanish rider Joan Lascorz (Provec Motocard.com Kawasaki) headed the field in the middleweight division at Phillip Island, securing the fastest lap of the tests in this morning's session, with a 1'34.374.
Only one rider improved his best time in the afternoon sector, as track conditions deteriorated due to high winds and a drop in temperature right at the end of the day.
Kenan Sofuoglu (Hannspree Ten Kate Honda) was second in the rankings, 2009 Championship runner-up Eugene Laverty (Parkalgar Honda) was third and Sofuoglu's team-mate Michele Pirro fourth.
Sebastien Charpentier (Triumph BE-1) proved to be in fine form in his championship return, going eighth from 17 riders after two days of testing. He was the fastest Triumph rider at the tests.
Times: 1. Lascorz J. (ESP) Kawasaki ZX-6R 1'34.374; 2. Sofuoglu K. (TUR) Honda CBR600RR 1'34.691; 3. Laverty E. (IRL) Honda CBR600RR 1'34.753; 4. Pirro M. (ITA) Honda CBR600RR 1'34.793; 5. Fujiwara K. (JPN) Kawasaki ZX-6R 1'34.994; 6. Foret F. (FRA) Kawasaki ZX-6R 1'35.060; 7. Roccoli M. (ITA) Honda CBR600RR 1'35.379; 8. Charpentier S. (FRA) Triumph Daytona 675 1'3

Si è conclusa con una vera e propria parata di Ducati la due giorni di test di Phillip Island, ultimo appuntamento prima della partenza del Campiona Mondiale Superbike 2010.
Sono ben quattro le bicilindriche bolognesi che occupano le prime quattro posizioni della graduatoria dei tempi.
Il miglior tempo è stato realizzato da Michel Fabrizio che nel corso di tutti i test ha tenuto un passo molto buono sia in funzione della gara sia per il giro secco.
Il romano ha preceduto di un soffio Shane Byrne (team Althea Racing) e Jakub Smrz (team Pata B&G Racing) con le Ducati private: i tre sono racchiusi in un decimo.
Poco più lontano (a tre decimi) troviamo un'altra Ducati, la seconda del team Althea, guidata da Carlos Checa.
La prima quattro cilindri è quella di Jonathan Rea che ha portato la sua Honda - Hannspree Ten Kate in mezzo alle Ducati, riuscendo a prevalere su Noriyuki Haga.
Settimo tempo per Leon Haslam che ha puntato più al passo dopo aver realizzato nella prima sessione un buon giro secco. La Suzuki si è confermata una moto competitiva anche se Guintoli non riesce ancora a ricavarne il meglio visto che non è andato oltre il 15° posto.
Le Aprilia sono entrate nella top ten non solo grazie a Max Biaggi che ha portato avanti il suo programma in vista della gara, ma anche con Leon Camier che nel secondo giorno è riuscito a migliorarsi.
Ruben Xaus ha cercato nelle battute finali dell'ultima sessione il tempo e lo spagnolo della BMW è arrivato vicinissimo alla top ten, sia pure a un secondo dal leader. Corser è 13°.
In difficoltà la Yamaha alle prese con la nuova moto. Toseland è 12°, mentre Crutchlow addirittura 17°. Gli uomini del team campione del mondo 2009 avranno da lavorare nei giorni che li separano dalle prove di venerdì.
Non da segnali di miglioramento la Kawasaki la migliore delle quali è 16° con Chris Vermeulen.
Lorenzo Lanzi ha stabilito il 14° tempo, mentre Iannuzzo e Baiocco occupano gli ultimi posti della graduatoria seguiti dal solo Roger Lee Hayden alle prese con un mondo completamente nuovo per lui.
I tempi: 1. Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'31.650; 2. Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'31.662; 3. Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'31.680; 4. Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1'31.959; 5. Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'32.175; 6. Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'32.247; 7. Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1'32.279; 8. Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F 1'32.474; 9. Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 1'32.621; 10. Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1'32.691; 11. Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'32.714; 12. Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1'32.781; 13. Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'32.819; 14. Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1'32.830; 15. Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1'32.869; 16. Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'32.870
Mondiale Supersport - La Kawasaki punta al primato
Uscita di scena la Yamaha, la conquista del titolo 2010 sarà una questione tra Kawasaki e Honda, stando ai risultati della due giorni di test in Australia.
Infatti se Joan Lascorz con la ZX-6R ha realizzato il miglior tempo al termine delle quattro sessioni di test, ci altre due Kawasaki al quinto e sesto posto, rispettivamente guidate da Fujiwara (team Kawasaki Motocard.com) e Foret (team Lorenzini by Leoni).
Alle spalle dello spagnolo troviamo, poi, tre Honda con Sofuoglu (HannspreeTen Kate Honda), Laverty (Parkalgar Honda) e Pirro (HannspreeTen Kate Honda), tutti entro sei decimi.
La Triumph, terza Casa impegnata in Supersport, è leggermente attardata rispetto alle avversarie giapponesi: Sebastien Charpentier con la prima tre cilindri inglese è ottavo ma staccato di quasi un secondo e mezzo da Lascorz.
Oltre a Pirro, troviamo gli altri italiani al settimo posto (Roccoli), al quindicesimo (Dell'Omo) e al 17° ed ultimo (la debuttante Paola Cazzola).
I tempi: 1. Lascorz J. (ESP) Kawasaki ZX-6R 1'34.374; 2. Sofuoglu K. (TUR) Honda CBR600RR 1'34.691; 3. Laverty E. (IRL) Honda CBR600RR 1'34.753; 4. Pirro M. (ITA) Honda CBR600RR 1'34.793; 5. Fujiwara K. (JPN) Kawasaki ZX-6R 1'34.994; 6. Foret F. (FRA) Kawasaki ZX-6R 1'35.060; 7. Roccoli M. (ITA) Honda CBR600RR 1'35.379; 8. Charpentier S. (FRA) Triumph Daytona 675 1'35.735

giovedì 18 febbraio 2010

In bocca al lupo ! frentubo ancora con dfx

giovedì 11 febbraio 2010
IL TEAM DFX CORSE E LORENZO LANZI AL VIA DEL CAMPIONATO DEL MONDO SUPERBIKE 2010
Questa mattina, nella sede del Team DFX Corse, è stato ufficializzato il contratto con Lorenzo Lanzi, una firma che premia una delle squadre più competitive a livello internazionale da tempo impegnate nel Campionato del Mondo Superbike. L’accordo prevede l’utilizzo di due Ducati 1098R modello 2010, ultimo gioiello della casa di Borgo Panigale. La lunga trattativa premia lo sforzo della compagine di Pressana (Vr) in un progetto tutto tricolore con pilota e moto italiane e consolida la fiducia con uno dei migliori talenti del nostro vivaio motociclistico. L’atleta cesenate infatti, nella passata stagione ha già avuto modo di correre in questa struttura maturando una significativa esperienza che potrà essergli utile in un Campionato che si preannuncia tra i più difficili e combattuti di sempre. DANIELE CARLI (Team manager) – “La situazione economica mondiale sta vivendo un momento difficile, ma insieme alla mia squadra abbiamo lavorato al massimo delle nostre possibilità per essere non solo presenti con una moto competitiva ma anche con un pilota italiano di valore con il quale puntare a risultati d’eccellenza. La scelta di Lorenzo Lanzi è conseguente a questa strategia, abbiamo infatti potuto vederlo all’opera durante la scorsa stagione e siamo convinti che con un programma a più ampio respiro egli possa riconfermare tutto il suo talento. Dopo l’eccellente lavoro svolto la scorsa stagione siamo orgogliosi di proseguire la collaborazione con la Ducati, una partnership tecnica ulteriormente consolidata con l’acquisto di due nuovi modelli 2010 della prestigiosa 1098R. Il Team scenderà in pista alla fine della prossima settimana a Phillip Island per effettuare i primi test ufficiali preparandosi al primo round che verrà corso sullo stesso tracciato il 1° di Marzo. Sono grato alle aziende che hanno riconfermato la loro fiducia così ad ogni componente della mia squadra, ci aspetta tanto lavoro ma anche una intatta ed incrollabile volontà di fare bene.”LORENZO LANZI –“Sono grato a Daniele Carli ed al Team DFX Corse per questo progetto che mi vedrà impegnato, come unico pilota della squadra, nel Campionato del Mondo Superbike 2010. L’anno scorso ho potuto correre solo poche prove con loro ma ho capito ed apprezzato subito la professionalità del gruppo veneto. La certezza di prendere parte all’intero torneo mi permette di affrontare questo impegno con la dovuta serenità non disgiunta da una grandissima voglia di riscatto. Sono consapevole di poter dire la mia a livello internazionale ed in sella alla Ducati 1098R e con il Team DFX ho una chance forse irripetibile per dimostrare il mio valore. Ringrazio davvero tutti coloro che hanno reso possibile questa operazione e parto per l’Australia con grande motivazione.”
Fonte: Comunicato Stampa Team Dfx

Pages

Follow by Email

Cerca nel blog

tubi freno cbr 600 f ABS 2011-2012 / cbr 600 f ABS 2011-2012 brake lines

152183 P/N 152183 Type 2 (RED covered) Front and rear-ALLUMINIUM fitting-(bursting pressure:850 Bar--approved to TuV Standards ...